Israele, Netanyahu indagato: sospetta corruzione e frode

Il Procuratore generale israeliano Avichai Mandelblit avrebbe dato via libera ad una indagine di polizia nei confronti di Benyamin Netanyahu per sospetta corruzione e frode. I casi, che risalgono a mesi fa e si basano anche su nuovi documenti, dovrebbero riguardare la somma di circa 1 milione di dollari da parte di un finanziere francese e viaggi all’estero con moglie e figli tra il 2003 e il 2005 quando Netanyahu era ministro delle finanze. Related posts / Posts Simili/Correlati: Israele – Rivlin: “La nostra missione è costruire la fiducia tra…

Read More