Rapporto IISS, Narcoguerra nel Mondo; quella messicana miete più vittime

Il rapporto in materia pubblicato il 9 maggio dall’Istituto internazionale di studi strategici (IISS), un think tank accreditato con sede a Londra, fa presente che la guerra che e’ in corso tra i cartelli messicani della droga, e’ il secondo conflitto piu’ mortale in corso. La guerra in Siria, che ha causato la morte di 50.000 persone nel 2016 e’ quella che ha fatto piu’ vittime, ma il conflitto “a basso rumore” in Messico viene proprio dopo in questa sinistra classifica con 23.000 morti: esso sorpassa, per numero di persone…

Read More

Siria, quattro aeree demilitarizzate

L’accordo firmato da Russia, Iran e i ribelli sostenuti dalla Turchia permette di creare quattro zone di de-escalation, in cui non saranno possibili azioni di guerra e non sarà permesso il volo nemmeno agli aerei militari della coalizione statunitense. Russia, Iran e Turchia notificheranno i dettagli del negoziato al Consiglio di sicurezza della Nazioni Unite. Agli Stati Uniti viene prefigurato un ruolo. Related posts / Posts Simili/Correlati: Zapad 2017, Esercitazione militare russa ESTONIA: PERSONALE TFA 36° STORMO HA INCONTRATO 52° MISSION SUPPORT GROUP US AIR FORCE Rapporto IISS, Narcoguerra nel…

Read More

SIRIA: I BAMBINI E LA GUERRA

Due bambini su tre dicono di aver perso qualcuno che amavano, la loro casa è stata bombardata o sono rimasti feriti ed altri morti, a causa del conflitto. Il 50% degli adulti denuncia che gli adolescenti ormai fanno uso di droghe per affrontare lo stress. Le violenze domestiche sono aumentate e il 59% degli intervistati conosce bambini e ragazzi reclutati nei gruppi armati, alcuni anche sotto i 7 anni. Secondo l’81% degli adulti intervistati, i bambini sono diventati più aggressivi, sia nei confronti dei genitori e dei familiari che degli…

Read More

La questione Curda dopo i conflitti in Medio Oriente; breve analisi

I curdi sono una comunità etnica con cultura, tradizioni e lingua propria. Sono in maggioranza sunniti ma anche sciiti (come in Iran e Azerbaijan). E’ una popolazione autoctona della regione mediorientale. La recrudescenza della lotta contro la Turchia ha alimentato la crescita anche di un’altra fazione ancora più estremista: il TAK (I falchi per un Kurdistan Libero). Nel mondo sono circa 30/35 milioni, di cui circa 15/16 milioni in Turchia (18/20% della popolazione), 5/6 milioni in Iraq, 6/7 milioni in Iran, 2/2,5 milioni in Siria (circa 10% della popolazione), il…

Read More

Libia tra interventi umanitari Nato e primavera araba

L’intervento NATO a guida USA del 2011 in Libia, ha portato ad un vuoto di potere che ha permesso a gruppi terroristici come l’ISIS di prendere posizione nel paese. L’Occidente è oggi sulla stessa traiettoria nei riguardi della Siria. Il Guardian ha riportato che, sebbene “la violenza, l’estorsione e il lavoro in schiavitù” siano stati già in passato una realtà per le persone che transitavano attraverso la Libia, recentemente il commercio degli schiavi è aumentato. Oggi la compravendita di esseri umani come schiavi viene fatta apertamente, alla luce del sole.…

Read More