Italia, Prostitute: pagheranno tasse per ingiustificata provenienza

I guadagni di una prostituta che non riesce a dimostrare che gli stessi siano dovuti ad attivita’ illecita, sono assoggettati al Fisco. Cosi’ la sentenza 109/10/10 emessa dalla Commissione tributaria del Lazio depositata lo scorso 3 maggio. I giudici hanno modificato la versione di primo grado emessa a Viterbo, aggirando il problema dibattuto sulla tassabilita’ o meno dei proventi illeciti ed hanno riconosciuto la legittimita’ della richiesta del Fisco in base agli incrementi patrimoniali di ingiustificata provenienza e sui movimenti bancari. ADUC – Fi Related posts / Posts Simili/Correlati: Eutanasia,…

Read More