ARCHIVIO GEOPOLITICA 

Pena di morte e droga. Rapporto Harm Reduction International

Harm Reduction International ha rilasciato il rapporto 2017 che monitora e analizza la situazione della pena di morte legata a violazioni delle leggi sulle droghe in tutto il mondo. Da quando è stato lanciato nel 2007, il rapporto di HRI è la principale risorsa globale sulla questione della pena di morte per reati di droga. Tra le principali evidenze del rapporto sulla panoramica globale 2017: Almeno 33 paesi e territori prevedono la pena di morte per reati di droga. Related posts / Posts Simili/Correlati: Filippine – Guerra alla droga USA…

Read More
ARCHIVIO ATTUALITA' 

Iran, Arresti di massa minoranza musulmana Dervish

Le autorità iraniane hanno arrestato oltre 300 membri della minoranza comunità musulmana dervish alla fine di febbraio 2018 dopo che la polizia ha forzatamente cercato di interrompere una protesta. Gli eventi di febbraio sono nati da quello che sembra essere un intensificato giro di vite contro la minoranza del Derviscio, inclusa la probabile sorveglianza accresciuta del leader del gruppo. Related posts / Posts Simili/Correlati: Venezuela, carcere di San Juan de los Morros:detenuti lasciati morire di fame e malattie America Latina, Narcotraffico: La nuova geografia RUSSIA – Droga nell’ambasciata di Buenos…

Read More

Iran, Pena di morte per sposa bambina che uccise marito violento

Hossein Sarmadi marito di Zeinab Sekaanvand, il primo marzo 2012, fu trovato ucciso. Zeinab fu arrestata: incarcerata per 20 giorni e, secondo Amnesty International, torturata dagli agenti. Rinchiusa nella prigione di Urmia, nel nord dell’Iran, l’anno scorso Zeinab ha sposato – con il consenso delle autorità – un altro detenuto, ed è rimasta incinta: allora l’esecuzione è stata posticipata, essendo illegale impiccare una donna durante la gravidanza; ma il 30 settembre il figlio è nato morto, dunque ora può essere impiccata. Related posts / Posts Simili/Correlati: Iran attua principio reciprocità…

Read More