Gli Ordini religioso-militari e la crisi delle Crociate

L’Antico Testamento è permeato da spirito bellicoso, Dio è il Signore degli Eserciti (Adonai sevaoth) e la guerra è presentata come guerra del Signore da numerosi profeti (Isaia, Geremia, etc.). Le guerre sante sono finalizzate allo sterminio dei pagani, con i loro idoli e i loro abomini, affinché venga sterminato chiunque tenti al peccato e all’infedeltà a Dio (Deuteronomio, 13,7-12). Anzi, il Signore stesso scende in campo a combattere i propri nemici, vibrando Egli stesso la spada, con il suo popolo santo Related posts / Posts Simili/Correlati: LA CAVALLERIA MEDIEVALE Priorato Gerosolimitano Monte del Tempio…

Read More

De laude novae militiae ad Milites Templi

De laude novae militiae ad Milites Templi (“In lode della nuova milizia”) è un’opera di Bernardo di Chiaravalle. Fu composta tra il 1128, anno del Concilio di Troyes, ed il 1136, anno della morte di Ugo di Payns, Maestro dell’Ordine dei Templari, cui fu dedicata l’opera, come exhortatorius sermo ad Milites Templi, riprendendo l’espressione del Santo nel prologo dell’opera. Con quest’opera Bernardo – assai critico nei confronti dei cavalieri e delle loro violenze – intendeva esaltare la nascita del nuovo ordine monastico-cavalleresco dei Cavalieri Templari, cui Related posts / Posts…

Read More