Truffe dei broker forex ecc.: prosegue il mercato dei dati personali, e i clienti ci rimettono ancora

Come ci è già capitato di evidenziare (1), ci sono avvocati che per procurarsi clienti sono disposti anche a comprare i loro dati in maniera chissà fino a che punto regolare dal punto di vista della normativa sulla privacy e di sicuro illecita riguardo il Codice Deontologico laddove prevede (articolo 37, comma 1) che l’avvocato non deve acquisire rapporti di clientela a mezzo di agenzie o procacciatori o con modi non conformi a correttezza e decoro. Ci è pervenuta la testimonianza di un’altra mail inviata a clienti di broker forex,…

Read More