ARCHIVIO ATTUALITA' 

Droga. Clima rovente in Spagna ai confini con Gibilterra

La Línea è da tempo diventata il terreno fertile ideale per i trafficanti: città al confine con Gibilterra, a sud confinante con il Marocco e il 33% dei suoi 63.278 abitanti disoccupati. In questo squallido panorama, almeno il principio di autorità è stato lasciato alle forze di sicurezza dello Stato. Nel gioco di gatto e topo, il secondo ha incassato la sua sconfitta quando é stato cacciato con sacchi di hashish. Ma la situazione ha cominciato a cambiare e il narco é sempre piu’ presente. Nell’aprile del 2017, fino a…

Read More
ARCHIVIO GEOPOLITICA 

India, Dalit protestano contro discriminazione

L’India rischia di dover affrontare un 2018 difficile, durante il quale le prossime elezioni politiche possono fungere da pretesto per un aumento delle violenze contro le minoranze Dalit, Cristiani e Musulmani. Nei scorsi giorni centinaia di migliaia di Dalit hanno protestato a Mumbai contro il perdurare della discriminazione nei loro confronti e contro la violenza da parte dei nazionalisti hindù, in seguito della morte violenta del 28enne Rahul Phatangale. Il giovane dalit è stato ucciso a Pune lo scorso 1 gennaio 2018 da un presunto nazionalista hindù, durante le commemorazioni…

Read More

[COMUNICATO STAMPA] LO SCANDALO DEI CAVALLI DA CORSA DESTINATI AL MATTATOIO

Cavalli non DPA (DPA = Destinato alla Produzione Alimentare) che finiscono al mattatoio: svelato da Le Iene e da IHP uno dei sistemi più usati la storia della cavalla Roby, raccontata ieri sera in un servizio de Le Iene andato in onda su Italia1, è la storia di migliaia di cavalli che ogni anno escono dai circuiti dell’utilizzo ludico-sportivo per andare a finire al mattatoio. In questo caso, la storia di una ragazza che in perfetta buona fede aveva cercato una sistemazione per la sua cavalla, scoprendo poi che in…

Read More

Turchia, Diritti umani: situazione “estremamente tesa” nel Paese

Il governo tenta di respingere i valori comuni a tutta l’Europa, quali il rispetto dello Stato di diritto, l’indipendenza della giustizia e la libertà di stampa, pertanto occorre “vigilare” su quanto sta accadendo e essere “fermi sulle linee rosse da non oltrepassare”, come l’introduzione della pena di morte. Si tratta di rendere Ankara attenta alle ripercussioni economiche della sua politica. Il turismo, in particolare, sta per crollare. Related posts / Posts Simili/Correlati: Turchia: social media e mainstream agiscono insieme La Turchia non è l’Egitto ma è un carcere per giornalisti…

Read More

UK, Imprenditrice sfida Brexit: arrivano minacce di morte

Gina Miller, la manager britannica che ha presentato ricorso all’Alta Corte contro la decisione del governo di invocare l’articolo 50 del trattato Europeo che avvierebbero le procedure per la Brexit ha detto:””Riguarda il nostro Regno Unito, e il futuro di tutti noi. Non riguarda come ognuno ha votato, ognuno ha votato per quanto riteneva il meglio e il miglior futuro di questo paese. Questo caso riguarda i procedimenti tecnici, non l’aspetto politico”. Related posts / Posts Simili/Correlati: Bolivia, Droga: I soldi della Ue per addestrare gli agenti locali U.E., Droga:…

Read More