La digossina è un farmaco che aumenta la mortalità dei pazienti?

Un’analisi post-hoc dello studio AFFIRM mette in discussione l’impiego della digossina nei pazienti con fibrillazione atriale. I risultati pubblicati sull’European Heart Journal evidenziano un aumento della mortalità associata al farmaco. Da decenni la digossina viene ampiamente impiegata come farmaco per controllare la frequenza ventricolare in corso di fibrillazione atriale. Tuttavia il suo uso è controverso a causa del suo basso indice terapeutico e della possibilità di contribuire allo sviluppo di tachiaritmie ventricolari potenzialmente letali e di severe bradiaritmie. Related posts / Posts Simili/Correlati: Italia, Crisi Epilettiche: Scoperta molecola causante crisi…

Read More