AMBIENTE ARCHIVIO 

Boschi. Idrocarburi nei suoli 4 volte oltre i limiti di legge

Sotto le fronde dei boschi italiani, ma anche in campi agricoli fertilizzati negli ultimi dieci anni con concimi chimici, compost o digestato, apparentemente si nasconde una forte contaminazione ambientale: uno studio pubblicato sulla rivista Environmental Science and Technology Letters dai ricercatori dell’Università Ca’ Foscari di Venezia e dell’Istituto per la dinamica dei processi ambientali del Consiglio nazionale delle ricerche (Idpa-Cnr) in collaborazione con un’azienda padovana, la Società estense servizi ambientali, mostra infatti come numerosi campioni – soprattutto quelli provenienti dai boschi – presentino concentrazioni di idrocarburi fino a 4 volte…

Read More
ARCHIVIO ATTUALITA' 

U.E. – Droghe nelle acque reflue. Rapporto EMCDDA

Gli ultimi risultati del più grande progetto europeo sulla scienza emergente di analisi delle acque reflue ,sono stati presentati oggi dal gruppo europeo SCORE, in associazione con l’agenzia europea delle droghe (EMCDDA). Il progetto ha analizzato le acque reflue di 56 città europee in 19 Paesi nel marzo 2017 ed ha analizzato i consumi di droghe dei loro abitanti. Da Berlino a Vilnius e da Helsinki a Barcellona, ??lo studio ha analizzato i campioni giornalieri di acque reflue nei bacini di raccolta degli impianti di trattamento delle acque reflue (WWTP)…

Read More
ARCHIVIO SOCIETA' 

U.E. – Disinformazione. Relazione gruppo esperti

Un gruppo specializzato per il contrasto alla disinformazione online ha consegnato una relazione al commissario Ue per l’Economia e la societa’ digitali, Marija Gabriel, in cui suggerisce una definizione del fenomeno e in cui formula una serie di raccomandazioni. Il gruppo di esperti indipendenti, creato su iniziativa della Commissione, promuove la messa a punto di un codice di principi che le piattaforme online e i social media dovrebbero impegnarsi a rispettare. Related posts / Posts Simili/Correlati: Repubblica di Malta USA – Net Neutrality. Decisione Federal Communications Commission (Fcc) [Video] Fake…

Read More

Ecoreati, La Toscana al 6° posto nella classifica nazionale

Nel 2016, nonostante si registri un calo sul valore assoluto, la Toscana mantiene la posizione più alta in classifica tra le regioni del centro-nord e sale negativamente al 6° posto nella classifica nazionale, subito dopo quelle a tradizionale presenza mafiosa: Campania, Calabria, Sicilia, Puglia, Lazio. A parlare ancora una volta sono i numeri: 1.722 infrazioni accertate (corrispondenti al 6,8% sul totale dei reati accertati su scala nazionale). Related posts / Posts Simili/Correlati: Brasile, Foresta amazzonica: disboscamento in rallentamento Italia, Rete idrica colabrodo [Cina] Ambiente: Inquinamento provoca oltre 100mila morti I…

Read More