Controllo delle nascite contro la poverta’

Avere la possiblita’ di decidere se avere figli o meno, quando farli e quanti farne e’ un diritto universale. Su di questo si calcola che in tutto il mondo, una cifra stimata di 214 milioni di donne che non pianificano quando restare incinte, una forte necessita’ -insoddisfatta- di metodi contraccettivi moderni. Queste donne sono, nella maggior parte, nei Paesi in via di sviluppo. Related posts / Posts Simili/Correlati: [UE] Inclusione abitativa: autocostruzione e autorecupero di alloggi [Italia] Amianto: Quanti siti contaminati e discariche esistono? Rapporto IISS, Narcoguerra nel Mondo; quella…

Read More

Come migliorare la vita dell’umanita’

La maggior parte dei Paesi dichiara con la propria firma di perorare l’uguaglianza tra uomini e donne e contro la violenza di genere. Ma nessuno e’ riuscito a raggiungere la prima ed eradicare la seconda. Guarda le persone che hai intorno, fermati sulle donne. Almeno una su tre di quelle che vedi, in qualunque parte del mondo sia, ha una storia di violenza da raccontare, sia perche’ e’ stata picchiata dalla sua famiglia o violentata sessualmente in qualche momento della sua vita. O entrambi. Related posts / Posts Simili/Correlati: [UE]…

Read More

[UE] Inclusione abitativa: autocostruzione e autorecupero di alloggi

Il Progetto si collega al problema del disagio abitativo sofferto dai soggetti svantaggiati individuati come target e riconosce nell’autocostruzione e l’autorecupero validi processi associati di risposta anche alle esigenze dell’inclusione sociale. Da un lato la costituzione in comunità operativa dei diretti beneficiari, dall’altro la necessità di una buona capacità di lavoro in gruppo e di fiducia nel prossimo con il coinvolgimento diretto dei soggetti svantaggiati candida il Progetto a sperimentare un modello innovativo di relationship territoriale, funzionale allo sviluppo dei sistemi locali di welfare privilegiando la riconversione produttiva delle risorse…

Read More

Head Hunter, cacciatori di teste: chi sono cosa fanno

“Headhunter” è un termine inglese per indicare i “cacciatori di teste”, detti anche job hunter, cioè coloro che ricercano il personale meglio qualificato per un’azienda o una ditta. In un certo senso sono degli intermediari, i quali sono un tramite fra il lavoratore e l’azienda in questione; inoltre sono anche consulenti, per la negoziazione delle condizioni del contratto. Gli head hunter ricercano quadri o dirigenti, o comunque personale altamente qualificato. Il loro compito è individuare sul mercato del lavoro quadri o dirigenti e comunque profili professionali di alto livello, per conto di imprese o enti che li…

Read More

Italia, rapporto Cnel: a rischio 500mila posti lavoro

È uscito il Rapporto sul mercato del lavoro curato dal Cnel. Nella relazione si legge : a rischio oltre 500mila posti lavoro per effetto della crisi economica. Secondo gli analisti del Cnel, si tratta della prospettiva peggiore per i prossimi mesi, con una stima di una perdita di 350-500mila unità di forza lavoro. I disoccupati potrebbero salire di 270-400mila unità, con un tasso di disoccupazione nel 2009 intorno al 9%. Possibile calo del 5,7% del Pil, e del 2,3% nei consumi. Per alcuni economisti italiani, la recessione sembra aver superato…

Read More