[Sport] Pubblicità regresso

Va bene dolerci per i cervelli in fuga dall’Italia, ma bisognerebbe anche considerare i danni terribili che quelli rimasti possono causare. Un esempio? La stralunata vicenda della nuova sponsorizzazione della Nazionale italiana di calcio. La FIGC decide, in modo francamente inspiegabile, di riempire il prezioso spazio pubblicitario della maglia azzurra − quella che più di qualunque altra dovrebbe essere garanzia di correttezza e lealtà − con la scritta «Intralot», nome di una multinazionale di scommesse. Related posts / Posts Simili/Correlati: Mercafir e nuovo stadio. Qualcosa si muove? Firenze, La città…

Read More