Social LinkedIn bloccato da Russia per violazione privacy

L’Ente per telecomunicazioni russo (Roskomnadzor) aveva richiesto blocco su territorio nazionale, social net LinkedIn che, oggi 10 Novembre 2016, è stata accolta. Il motivo della decisione della Corte è la mancata ottemperanza ai provvedimenti del Codice civile russo che, in termini di privacy, vieta espressamente alle società e ai server localizzati all’estero la raccolta e la diffusione dei dati personali dei cittadini russi. Related posts / Posts Simili/Correlati: Google viola la privacy? Si. Quale motori di ricerca alternativi esistono? Russia, Ministero Difesa presenta nuovo Mig-35 MAR NERO, LA NATO RAFFORZA…

Read More

Head Hunter, cacciatori di teste: chi sono cosa fanno

“Headhunter” è un termine inglese per indicare i “cacciatori di teste”, detti anche job hunter, cioè coloro che ricercano il personale meglio qualificato per un’azienda o una ditta. In un certo senso sono degli intermediari, i quali sono un tramite fra il lavoratore e l’azienda in questione; inoltre sono anche consulenti, per la negoziazione delle condizioni del contratto. Gli head hunter ricercano quadri o dirigenti, o comunque personale altamente qualificato. Il loro compito è individuare sul mercato del lavoro quadri o dirigenti e comunque profili professionali di alto livello, per conto di imprese o enti che li…

Read More