Russia, Droga: Strategie di Governo; censurare i libri che parlano di stupefacenti

La Russia per eliminare il consumo di droghe censura i libri che ne parlano. Libri di scrittori quali lo spagnolo Arturo Pérez-Reverte o degli statunitensi Tom Wolfe e William Burroughs sono stati inclusi nella lista nera del Servizio Antidroga russo, essendo ritenuti un incitamento al consumo di stupefacenti. Lo scandalo è venuto alla luce dopo che una bibliotecaria della cittadina di Orsk (Urali) ha denunciato sul suo blog che le autorità avevano inviato alle biblioteche un elenco di 37 libri con la raccomandazione di non darli ai lettori. La lista…

Read More