Legge Dinastica, Il caso delle famiglie non regnanti

« Per tutte le famiglie reali la fedeltà alle proprie leggi tradizionali è una condizione indispensabile di esistenza. Questa fedeltà è l’unica salvaguardia delle famiglie reali deposte. Senza questa fedeltà ci sarebbero solo il capriccio e l’arbitrio, con tutte le loro conseguenze: l’invasione, la violazione dei diritti degli altri, conflitti e rovine. » (Filippo VIII d’Orléans, dichiarazione del 15 luglio 1901) Se le modifiche alle leggi di successione di una dinastia regnante possono sollevare delle crisi di legittimità, nel caso delle famiglie non più regnanti, queste non fanno altro che…

Read More