Iran, Pena di morte per sposa bambina che uccise marito violento

Hossein Sarmadi marito di Zeinab Sekaanvand, il primo marzo 2012, fu trovato ucciso. Zeinab fu arrestata: incarcerata per 20 giorni e, secondo Amnesty International, torturata dagli agenti. Rinchiusa nella prigione di Urmia, nel nord dell’Iran, l’anno scorso Zeinab ha sposato – con il consenso delle autorità – un altro detenuto, ed è rimasta incinta: allora l’esecuzione è stata posticipata, essendo illegale impiccare una donna durante la gravidanza; ma il 30 settembre il figlio è nato morto, dunque ora può essere impiccata. Related posts / Posts Simili/Correlati: Iran attua principio reciprocità…

Read More