ARCHIVIO SOCIETA' 

I narcotrafficanti colombiani piu’ celebri della storia

La cocaina e’ un stimolante che crea molta dipendenza e che colpisce il cervello. Conosciuta come la droga degli anni Ottanta e Novanta per la sua alta domanda, i cartelli colombiani hanno dominato il mercato delle piantagioni e esportazioni di questa sostanza verso gli Usa in quegli anni, coi propri leader o capi che facevano parte della lista della persone piu’ ricercate dalla polizia. Related posts / Posts Simili/Correlati: USA – Net Neutrality. Decisione Federal Communications Commission (Fcc) Paradise papers USA, Internet: Neutralita’ in discussione dopo decisione Autorita’ FCC Colombia.…

Read More
ARCHIVIO ATTUALITA' 

Olanda e’ un narcostato?

“L’Olanda presenta molte caratteristiche di un narcostato”. I piccoli delinquenti della droga si trasformano in ricchi impresari alberghieri, del mercato immobiliare e del divertimento. Il traffico di stupefacenti prolifera, e con i ricavi attuali, solo uno su nove gruppi criminali del settore può essere fermato”. Cosi il Sindacato Nazionale di Polizia descrive le proprie carenze, in una nota che ha diffuso oggi al suo Congresso per sottoporla a discussione. Related posts / Posts Simili/Correlati: Rapporto IISS, Narcoguerra nel Mondo; quella messicana miete più vittime Il caso droghe e la Francia…

Read More
ARCHIVIO ATTUALITA' 

Il caso droghe e la Francia

La domanda che poniamo non e’ pretestuosa e provocatoria, ma sorta spontaneamente dopo aver letto l’intervento del ministro francese della Giustizia all’Assemblea nazionale del suo Paese lo scorso 3 aprile in materia di droga: Nicole Belloubet ha preannunciato che per chi verra’ colto a consumare cannabis, sara’ comminata una multa di 300 euro direttamente dal poliziotto che lo pizzica; un precedente rapporto parlamentare che preparava questa riforma, aveva ipotizzato una multa di 150/200 euro; inoltre questa multa non sostituisce, ma e’ “complementare” alla pena attuale di un anno di prigione…

Read More

Cittadinanza iure sanguinis? Dieci anni in lista d’attesa presso i Consolati italiani in Brasile

Il sottotitolo potrebbe essere: “Del Belpaese, delle sue inefficienze e di chi le paga”, perchè parliamo di nuovo di cittadinanza, questa volta per discendenza. Il discendente di cittadino italiano è a sua volta cittadino italiano (se l’avo non si ha ottenuto la naturalizzazione in altro stato e se non c’è interruzione nella trasmissione della cittadinanza italiana), anche se l’avo cittadino italiano è emigrato all’estero due secoli fa. Related posts / Posts Simili/Correlati: Sempre più cittadini si lamentano della P.A. Comitati cittadini aquilani: sit in a Montecitorio. Italia, AGCOM: Diritto d’autore…

Read More

Tunisia. Un mese di prigione per aver fumato in pubblico durante il Ramadan

Il tribunale cantonale di Bizerte, nel nord della Tunisia, ha condannato ad un mese di prigione, lo scorso 12 maggio, un uomo accusato di “attentato ai buoni costumi” per aver fumato in pubblico in pieno mese di Ramadan, secondo una fonte giudiziaria. L’accusato ha dieci giorni di tempo per fare appello. Related posts / Posts Simili/Correlati: Dossier Caritas 2014: sintesi italia U.E., Droga: Rapporto Europol e Emcdda Iran, Mecca: autorità di Teheran boicottano hajj I principi che regolano il dibattimento: la pubblicità delle udienze. India, Dalit protestano contro discriminazione

Read More