ARCHIVIO SOCIETA' 

MONDO – I passaporti piu’ potenti al mondo

La Germania è il Paese con il passaporto più potente al mondo. Lo rivela l’edizione 2018 dell’Henley Passport Index: i cittadini tedeschi possono entrare, infatti, senza necessità di visto in 177 Paesi del mondo, la cifra più alta al mondo. Al secondo posto, sorprendentemente, si classifica Singapore, che ha il via libera il 176 Paesi, mentre sono ben 8 gli stati che si classificano al 3° posto: Danimarca, Finlandia, Francia, Italia, Giappone, Norvegia, Svezia e Gran Bretagna, i cui cittadini possono entrare senza visto in 175 Paesi del mondo. Related…

Read More
ARCHIVIO ATTUALITA' 

U.E. – Droghe nelle acque reflue. Rapporto EMCDDA

Gli ultimi risultati del più grande progetto europeo sulla scienza emergente di analisi delle acque reflue ,sono stati presentati oggi dal gruppo europeo SCORE, in associazione con l’agenzia europea delle droghe (EMCDDA). Il progetto ha analizzato le acque reflue di 56 città europee in 19 Paesi nel marzo 2017 ed ha analizzato i consumi di droghe dei loro abitanti. Da Berlino a Vilnius e da Helsinki a Barcellona, ??lo studio ha analizzato i campioni giornalieri di acque reflue nei bacini di raccolta degli impianti di trattamento delle acque reflue (WWTP)…

Read More

U.E. Indagine su Poverta’. Italia in ascesa costante

Secondo Eurostat, in Italia il 28,7% della popolazione e’ minacciata di poverta’ e esclusione sociale contro il 25,5% del 2008. In assoluto il numero di persone e’ passato da 15,08 milioni di persone a 17,47 milioni. I dati per l’Italia risalgono al 2015. Rispetto alla popolazione, fanno peggio dell’Italia solo Bulgaria (40,4%), Grecia (35,6%), Lituania (30,1%) e Romania (38,8%). Related posts / Posts Simili/Correlati: Italia, Inchiesta giornalistica su gruppo immobiliare Zunino Italia, Aste on line al centesimo: AGCM sanziona due operatori per 1 mln euro Italia, Giubileo per i senza…

Read More

Finlandia, Ex.capo antidroga condannato per traffico stupefacenti

L’ex capo dell’ufficio anti-droga della polizia finlandese è stato condannato a 10 anni di prigione per traffico di stupefacenti. I giudici hanno infatti ritenuto colpevole Jari Aarnio di aver aiutato una banda di trafficanti a far entrare in Finlandia, tra il 2011 e il 2012, 800 chilogrammi di hashish provenienti dall’Olanda. Il 59enne ex poliziotto è stato condannato anche per altri reati, compreso quello di aver tentato di far condannare un innocente accusato di essere capo di una banda di narcotrafficanti. Related posts / Posts Simili/Correlati: USA, Microsoft investe in…

Read More