ARCHIVIO GIORNALISMO 

Carta di Roma, Protocollo deontologico concernente richiedenti asilo, rifugiati, vittime della tratta e migranti

Il Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti e la Federazione Nazionale della Stampa Italiana, condividendo le preoccupazioni dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR) circa l’informazione concernente rifugiati, richiedenti asilo, vittime della tratta e migranti, richiamandosi ai dettati deontologici presenti nella Carta dei Doveri del giornalista – con particolare riguardo al dovere fondamentale di rispettare la persona e la sua dignità e di non discriminare nessuno per la razza, la religione, il sesso, le condizioni fisiche e mentali e le opinioni politiche – ed ai princìpi contenuti nelle norme…

Read More

Repubblica Centrafricana, Nuove violenze spingono migliaia di persone verso il Ciad

L’UNHCR, l’Agenzia ONU per i Rifugiati, sta registrando e aiutando migliaia di nuovi rifugiati in arrivo nel Ciad, soprattutto donne e bambini in fuga da un recente riacutizzarsi delle violenze nel nordest della Repubblica Centrafricana. Si stima che dalla fine di dicembre siano arrivati nel Ciad meridionale più di 5.000 rifugiati, in fuga dagli scontri tra i gruppi armati Mouvement national pour la libération de la Centrafrique (MNLC) e Révolution et Justice (RJ) nella città di Paoua. In questa città, situata nel distretto di Ouham-Pendé, si registra la presenza di…

Read More

Tortura. La situazione mondiale sta peggiorando

Per migliaia di persone rifugiate in Europa, la citta’ serba di Novi Sad e’ l’ultima fermata prima di arrivare al confine con l’Ungheria, oltre la frontiera dell’Unione Europea che permane militarizzata dopo che da due anni e’ cominciata la crisi dei rifugiati. Per la popolazione serba e’ la memoria viva degli ultimi bombardamenti della Nato contro il regime di Slobodan Milosevic, come ne sono testimonianza i ponti gia’ ricostruiti che, dopo 18 anni, accarezzano di nuovo il Danubio. Related posts / Posts Simili/Correlati: UE, Assistenza Umanitaria: In arrivo 147 milioni…

Read More

[VENEZUELA] Dittatura militare fra narcos e terrorismo islamico?

“Il Venezuela ormai è una dittatura militare, legata al narcotraffico e al terrorismo islamico internazionale”. E’ l’accusa di Maria Corina Machado, leader dell’opposizione venezuelana, in un’intervista alla Stampa nella quale chiede all’Europa, al Vaticano, agli Stati Uniti, di costringere Nicholas Maduro ad accettare il verdetto di elezioni libere e giuste. Related posts / Posts Simili/Correlati: Cina meridionale, Nave da guerra Usa nelle acque contese Filippine, Lotta alla droga. Polizia passa testimone ad Agenzia governativa Messico, Narcoguerra. Indignazione diffusa per l’assassinio del giornalista Valdez Tortura. La situazione mondiale sta peggiorando Il…

Read More

Messico, Narcoguerra. Indignazione diffusa per l’assassinio del giornalista Valdez

Centinaia di persone, familiari e amici, hanno dato ieri sera l’ultimo saluto al giornalista Javier Valdez, 50 anni, che ha pagato con la vita la sua volontà di informare sul narcotraffico in Messico. La salma di Valdez sarà cremata, hanno fatto sapere i familiari, e le sue ceneri deposte nel cimitero di Culiacan. Prima del funerale, i media e le ong in difesa dei diritti umani hanno sfilato per il centro di Culiacan per protestare contro l’onnipresente minaccia ai media e per chiedere al governo del Paese di fare di…

Read More