ARCHIVIO GEOPOLITICA 

Diritti donne nel mondo. ONU: situazione in degrado

Il Consiglio dei Diritti dell’Uomo delle Nazioni Unite ritiene che una donna su tre sia ancora vittima di violenze nel mondo. Ma, catalogare tutti i casi di abusi e’ un lavoro titanico e i numeri potrebbero essere largamente sottostimati. Morti, violenze, stupri, privazione della liberta’ d’azione o di muoversi, mutilazioni genitali, matrimoni forzati, rifiuto del diritto all’interruzione di gravidanza… Related posts / Posts Simili/Correlati: Tortura. La situazione mondiale sta peggiorando India, Dalit protestano contro discriminazione Carta di Roma, Protocollo deontologico concernente richiedenti asilo, rifugiati, vittime della tratta e migranti Messico,…

Read More

Come migliorare la vita dell’umanita’

La maggior parte dei Paesi dichiara con la propria firma di perorare l’uguaglianza tra uomini e donne e contro la violenza di genere. Ma nessuno e’ riuscito a raggiungere la prima ed eradicare la seconda. Guarda le persone che hai intorno, fermati sulle donne. Almeno una su tre di quelle che vedi, in qualunque parte del mondo sia, ha una storia di violenza da raccontare, sia perche’ e’ stata picchiata dalla sua famiglia o violentata sessualmente in qualche momento della sua vita. O entrambi. Related posts / Posts Simili/Correlati: [UE]…

Read More

Sono le donne africane che devono decidere quanti figli vogliono, quando e con chi

Nicolas Meda non e’ estraneo alle questioni sollevate nel summit Family Planning 2020 di Londra, lo scorso martedi’ 11 luglio. Medico epidemiologo da piu’ di venti anni, specializzato in medicina riproduttiva e della trasmissione madre-figlio del virus Hiv, difende da diverso tempo lo sviluppo di una migliore contraccezione in Africa. Related posts / Posts Simili/Correlati: Lecce, Diritto di critica giornalistica: importante sentenza del tribunale Lotta al narcotraffico Nordafrica/Europa. Il ruolo dell’Italia [Africa – Congo] Li chiamano enfants sorciers, bambini stregoni Rapporto IISS, Narcoguerra nel Mondo; quella messicana miete più vittime…

Read More

Monarchia saudita, unico paese che impedisce donne guidare

L’Arabia Saudita non è pronta per permettere alle donne di guidare”. Parola del giovane principe Mohammad bin Salman, 30 anni, figlio del re considerato uno degli uomini più potenti del Regno, in una dichiarazione raccolta lunedì scorso da Gulf News. “Non è tanto una questione religiosa – ha aggiunto – quanto una questione della società stessa che lo accetta o lo rifiuta”. “Crediamo – ha dichiarato il principe nell’intervista – che le donne nell’Islam abbiano dei diritti che devono ancora ottenere”. La difficoltà sta nell’interpretazione della tradizione islamica, dove ulema,…

Read More