ARCHIVIO SOCIETA' 

MESSICO – Narcoguerra. Ancora un sacerdote cattolico assassinato

Un sacerdote 33/enne, padre Juan Miguel Contreras García, è stato ucciso il 21 Aprile 2018 al termine della celebrazione della messa nella parrocchia San Pio da Pietrelcina di Tlajomulco, nello Stato di Jalisco. La notizia la riportiamo oggi, 20 Luglio 2018, in quanto in Messico le morti continuano e questa del sacerdote, purtroppo non è l’ultima. Le fonti locali riferirono ad Aprile che, un commando aveva fatto irruzione nella chiesa. Alcuni parrocchiani dichiararono che il prete, per la celebrazione della messa, aveva sostituito un altro sacerdote al quale erano arrivate…

Read More
ARCHIVIO ATTUALITA' 

Firenze, Certosa: cambio al vertice di gestione

La Certosa del Galluzzo passa all’Arcidiocesi di Firenze. E’ stato infatti firmato il verbale di consegna tra l’Agenzia del Demanio e l’Arcidiocesi di Firenze con consegna simbolica delle chiavi. Dopo che i monaci cistercensi a fine 2016 hanno lasciato la Certosa si è scelto di preservare e valorizzare il bene come simbolo di spiritualità. Per questo l’Arcidiocesi ha chiesto alla Comunità di San Leolino (fondata nel 1986, con sede nell’omonima pieve a Panzano in Chianti) di assumerne la cura perché mantenesse viva la natura spirituale e culturale del monastero. Related…

Read More

[Toscana] La Madonna pellegrina: Dopo Arezzo arriva a Firenze (Coverciano) il 2 Luglio 2017

La Madonna pellegrina o Peregrinatio Mariae è l’usanza di traslare un’effigie mariana lungo un itinerario in varie località di una diocesi o di un territorio, a volte rappresentato da un intero paese od esteso oltre gli stessi confini nazionali. La tradizione si sviluppò in Europa negli anni 1940, sulla scia di un grande risveglio del culto mariano tra XIX e XX secolo e si dispiega nel solco del movimento mariano, fiorito tra Ottocento e Novecento e consolidato dalla proclamazione di dogmi (dell’Immacolata nel 1854, dell’Assunta nel 1950), oltre, dall’insegnamento della…

Read More

Prato, Laboratorio Caritas cambia sede

Il Laboratorio Caritas cambia sede e apre anche il sabato pomeriggio. Il servizio pensato per il reinserimento sociale e lavorativo delle persone in difficoltà trasloca da via Cairoli per andare in via Magnolfi, nel fondo un tempo occupato dalla libreria Equilibri. Il Laboratorio dunque rimane in centro storico con l’intenzione di farsi conoscere sempre di più alla città. Related posts / Posts Simili/Correlati: Arezzo, Indigenti: Comune aumenta contributo a Caritas La povertà: Il risultato dei processi di esclusione umana Firenze, Certosa: cambio al vertice di gestione [Firenze] Addio a Isabelle…

Read More