ARCHIVIO SALUTE 

“Dieta Vegana: > le sue virtù in termini di ridotto impatto ambientale”

Dall’ultimo decennio a questa parte, la dieta vegana sta sempre più entrando nel nostro abitudinario collettivo: ristoranti a tema, prodotti presenti, non più solo nei negozi specializzati, ma anche all’interno della grande distribuzione, corner dedicati, cosmetici e vestiti vegan-friendly. Alla base del costante aumento del numero di persone che cambiano la loro alimentazione onnivora troviamo sicuramente un’ideologia ambientalista, eco-friendly. Un tentativo di fare qualcosa di concreto per l’ambiente in cui viviamo, costantemente stra-sfruttato dall’industria, sia che si tratti di quella petrolifera, alimentare che manifatturiera. Related posts / Posts Simili/Correlati: Allergie…

Read More
AMBIENTE ARCHIVIO 

Italia, Rete idrica colabrodo

L’acqua erogata nelle reti di distribuzione nel nostro Paese, nel 2015, è stata pari a circa 4,8 miliardi di metri cubi, con una dispersione media del 40,66% (contro il 37,19% del 2012) e punte di oltre il 50% nel Centro e Sud Italia. Una corretta gestione della risorsa idrica e dei consumi energetici associati diventa fondamentale: nell’attività di distribuzione, per esempio, il potenziale teorico di risparmio energetico annuo si traduce in circa 370 milioni di euro, quello idrico in 2,7 miliardi di metri cubi d’acqua. Related posts / Posts Simili/Correlati:…

Read More
AMBIENTE ARCHIVIO 

U.E. – Consumi da fonti rinnovabili. Italia terza dopo Germania e Francia

Lo studio del Gestore servizi energetici (Gse) “Fonti Rinnovabili in Italia e in Europa, verso gli obiettivi al 2020?, che riporta le statistiche complete per il 2016, del settore green a livello europeo, evidenzia l’ottimo posizionamento dell’Italia a molti Paesi Ue in termini di utilizzo delle fonti rinnovabili: «L’Italia è il terzo Paese in Europa per consumi energetici alimentati da fonti rinnovabili e rappresenta circa l’11% di tutta l’energia da fonte rinnovabile consumata nell’Unione Europea – dice il Gse – Rispetto a una media dell’Europa a 28 del 17,04%, il…

Read More