ARCHIVIO SOCIETA' 

U.E. – Pubblicita’. Corte Strasburgo: si’ ad uso immagini Cristo e Madonna

I fatti risalgono al 2012 quando una società lituana che produce vestiti lancia una campagna pubblicitaria utilizzando la foto di un uomo e una donna con l’aureola, lui in jeans e tatuato, lei con un vestito bianco e una collana di perline, accompagnati dalle frasi “Gesù, che pantaloni!”, “Cara Maria, che vestito!” e “Gesù e Maria, cosa indossate!”. Le pubblicità hanno innescato una serie di proteste inviate all’Agenzia nazionale per la difesa dei diritti dei consumatori. Related posts / Posts Simili/Correlati: Lecce, Diritto di critica giornalistica: importante sentenza del tribunale…

Read More

Regione Lombardia, Assistenza medica: 600mila euro ai religiosi anziani

La Regione Lombardia ha stanziato 600mila euro, per un anno, da utilizzare esclusivamente per l’assistenza di 103 religiosi non autosufficienti. Il denaro è erogato dalle Asl di Milano 1, Lecco e Varese per un progetto sperimentale di assistenza a preti e suore in strutture gestite dalla Chiesa. L’iniziativa è stata presa da Giulio Boscagli, assessore a Famiglia, Conciliazione, Integrazione e Solidarietà sociale, e votata dalla Giunta Regionale. In accordo con le ramificazioni lombarde della Conferenza episcopale dell’Unione Superiore Maggiori Italiane (Usmi) e della Conferenza italiana superiori maggiori (Cism). fonte No…

Read More