[Inchiesta] Agnello in tavola a Pasqua

Sette milioni di chili di carne di agnello da latte. “Questa la quantità di carne macellata dei piccoli agnelli tolti alle loro madri ancora in età da latte che sta invadendo in questi giorni supermercati e macellerie di tutta Italia” si lamenta in una nota della associazione animalista Aidaa. Un incremento notevole di almeno il 40% di richiesta di carne di agnello rispetto allo scorso anno che ha portato alla macellazione in occasione delle festività pasquali di circa un milione di capi di agnelli e capretti (ai quali si aggiungono molti agnelli macellati clandestinamente direttamente dai pastori o in macelli casalinghi). Continue reading “[Inchiesta] Agnello in tavola a Pasqua”

Il consumo di proteine animali e’ in crescita

Il consumo di proteine animali e’ in crescita, e questo obbliga a dover trovare metodi per farlo in modo sostenibile per il Pianeta e a vantaggio di chiunque viva su di esso, nonostante il costo ecologico della sua produzione. Documentari come Cowspiracy (un gioco di parole tra “mucca” e “cospirazione”) hanno chiesto, tra varie diffidenze, perche’ la produzione di alimenti di origine animale non erano all’ordine del giorno dei grandi fronti di lotta contro il cambiamento climatico. Continue reading “Il consumo di proteine animali e’ in crescita”

Etichette alimentari e indicazione dell’origine: il punto normativo

La normativa europea entrata in vigore a Dicembre 2014 (Regolamento UE 1169/2011) prevede l’obbligo di fornire l’informazione (in etichetta e con altre modalità) sul Paese di origine o luogo di provenienza degli alimenti e i prodotti alimentari solo in alcuni casi. Più precisamente l’obbligo vige solo nei casi in cui l’omissione dell’indicazione possa indurre in errore il consumatore in merito al Paese di origine o luogo di provenienza reali, in particolare se le informazioni nel loro insieme potrebbero altrimenti far pensare che l’alimento abbia un differente Paese o luogo di origine. Continue reading “Etichette alimentari e indicazione dell’origine: il punto normativo”

European Prospective Investigation into Cancer and Nutrition

L’EPIC-Oxford è uno dei 23 centri dello studio EPIC (European Prospective Investigation into Cancer and Nutrition), il più vasto studio di popolazione sui rapporti tra dieta, fattori ambientali e stile di vita e incidenza di cancro e altre malattie croniche. Per l’EPIC-Oxford sono stati reclutati circa 65 000 soggetti tra la popolazione inglese, divisi poi in consumatori di carne, piscivori (consumatori di pesce ma non di altre carni), latto-ovo-vegetariani e vegani. Continue reading “European Prospective Investigation into Cancer and Nutrition”

L’EFSA esamina la sicurezza dei glutammati aggiunti al cibo

L’EFSA ha stabilito un livello di assunzione sicuro per l’acido glutammico e i glutammati utilizzati come additivi alimentari dopo la rivalutazione della loro sicurezza. L’Autorità ha inoltre concluso che l’esposizione dietetica stimata all’acido glutammico e ai glutammati può superare non solo il livello di sicurezza, ma anche le dosi associate agli effetti avversi nell’uomo per alcuni gruppi di popolazione. Su questa base, gli esperti dell’EFSA raccomandano di rivedere i livelli massimi consentiti per questi additivi alimentari. Continue reading “L’EFSA esamina la sicurezza dei glutammati aggiunti al cibo”