ARCHIVIO SOCIETA' 

Diritto aborto. Caso El Salvador. Occorrono le brigate internazionali

La notizia e’ agghiacciante e confortante nello stesso tempo. Una ragazza di 19 anni stuprata, decise di abortire e fu condannata a 30 anni di galera. Ora e’ stata “graziata” e dopo 15 anni e’ libera (1). Secondo stime di organizzazioni femministe de la repubblica di El Salvador, Paese in cui vige questa legge, circa una trentina di donne si trovano attualmente in carcere, scontando pene dai 6 ai 35 anni, per aver abortito. Related posts / Posts Simili/Correlati: [VENEZUELA] Dittatura militare fra narcos e terrorismo islamico? Tortura. La situazione…

Read More

Venezuela, carcere di San Juan de los Morros:detenuti lasciati morire di fame e malattie

La mancanza di cibo e di cure mediche li sta consumando giorno dopo giorno. Sono gli stessi prigionieri a mostrare il loro stato di salute. Come riporta il Mirror. Un carcerato è riuscito a girare un video e a diffonderlo: “Tutti devono sapere cosa sta succedendo qui”. Uno degli uomini dice alla telecamera: “Guardatemi, guardate in che stato ci troviamo, abbiamo bisogno di medicine per sopravvivere”. Related posts / Posts Simili/Correlati: Messico, Narcos: Arrestato capo de ‘La Mano con Ojos’ UK, Salute: Farmaco antinfiammatorio pericoloso Venezuela, Droga: Aerei imbottiti di…

Read More

Carceri Israeliane, 24 giornalisti palestinesi detenuti

Il PPS – Palestinian Prisoner’s Society – ha scritto, in un comunicato, che 24 giornalisti palestinesi sono stati attualmente detenuti nelle carceri israeliane. Il giornalista palestinese maggiore anzianità di servizio, in base al PPS, è Mahmoud Issa Moussa che ha scontando l’ergastolo dal 1993. Nel frattempo, Ahmad Hasan al-Saifi sta scontando la pena da sette anni, Salah al-Din Awwad, Muhammad Nimr Asida, Walid Ali, Qutayba Qassem , Sami al-Saie, e Hazim Nasser – tra otto mesi e sette anni. Sette giornalisti palestinesi sono tenuti in detenzione amministrativa – l’internamento senza…

Read More

Messico, I narcos comandano nelle carceri

Il 54% dei penitenziari che sono stati analizzati “all’interno sono controllati grazie all’uso della violenza sul resto della popolazione carceraria”. E il narco impone la sua legge al posto di quella dello Stato. Related posts / Posts Simili/Correlati: Messico, Droga: Narcoguerra. Assassinato noto boss narco in Michoacan Europa, Serbia-Germania: Smantellata rete narcos Messico, Guerra & Narcos: La ragnatela del denaro Messico, Javier Valdez ucciso dai narcos. Era un giornalista Messico – narcos in Tamaulipas, 11 morti in scontri tra polizia

Read More