LAMPEDUSA, GUARDIA COSTIERA: RECUPERO BATTERIE FONDALI DEL PORTO

Il prossimo 11 luglio le Capitanerie di Porto coordineranno la bonifica dei fondali del porto di Lampedusa dalle batterie esauste presenti in fondo al mare. L’iniziativa, svolta in collaborazione con la Riserva Naturale Isola di Lampedusa, ha ottenuto l’adesione del COBAT – Consozio nazionale delle batterie esauste, e vedrà l’impegno di diving e volontari di Legambiente Onlus e dell’Associazione ambientalista Marevivo. Related posts / Posts Simili/Correlati: Vietnam, Architettura green [Aggiornamento] Bagno a Ripoli. Ex fornace Brunelleschi: terminati lavori bonifica Termovalorizzatore Selvapiana: No da Giunta e Consiglio Regionale [Amianto] Regione: sorveglianza…

Read More

ITALIA, GUARDIA COSTIERA, OPERAZIONE GIANO: PROFESSIONALITA’ A SERVIZIO DEI CONSUMATORI

“Sono particolarmente soddisfatto dei risultati ottenuti dagli uomini delle Capitanerie di porto con l’operazione “Giano” che ha permesso di togliere dal mercato quasi 500 tonnellate di pesce in cattivo stato di conservazione o senza tracciabilità. [L’intero articolo si consulta su Motortech] Related posts / Posts Simili/Correlati: LAMPEDUSA, GUARDIA COSTIERA: RECUPERO BATTERIE FONDALI DEL PORTO COSTA PUGLIESE, GUARDIA COSTIERA: INIZIA IL RECUPERO DEI CAPODOGLI SPIAGGIATI

Read More

COSTA PUGLIESE, GUARDIA COSTIERA: INIZIA IL RECUPERO DEI CAPODOGLI SPIAGGIATI

La vicenda dei cetacei arenati lungo la costa pugliese tra Cagnano Varano e Foce di Cagnano, in prossimità di Vieste, continua ad impegnare gli uomini della Guardia Costiera. Alle cinque pattuglie giunte via terra e ad una motovedetta delle Capitanerie di porto di Manfredonia e Vieste si sono aggiunti gli operatori subacquei del II Nucleo Sommozzatori di Napoli che dalle 15 odierne stanno agendo insieme ad altre forze di polizia e operatori locali per recuperare le carcasse dei mammiferi marini. Un’operazione complessa, date le dimensioni dei capodogli, necessaria per gli…

Read More