Colombia, Le piantagioni di coca continuano a proliferare

La superficie delle piantagioni di coca in Colombia e’ cresciuta del 52% nel 2016, passando dei 96.000 ettari del 2015 a 146.000 nel 2016. E’ quanto hanno fatto sapere il 14 luglio le Nazioni Unite nel loro rapporto annuale in materia. In quanto alla produzione di cocaina, si e’ attestata su 866 tonnellate nel 2016, rispetto alle 646 del 2015, cioe’ un incremento del 34%. Related posts / Posts Simili/Correlati: Il nuovo narcotraffico alla frontiera tra Colombia ed Ecuador (1) Peru’, Coca: secondo Paese produttore USA – Cocaina sequestrata. Il…

Read More
ATTUALITA' GEOPOLITICA 

America Latina, Narcotraffico: La nuova geografia

La polizia australiana, nel mese di Febbraio 2018, ha intercettato 1,4 tonnellate di cocaina a bordo di uno yacht neozelandese di fronte alle coste di Sydney. La novita’ del sequestro e’ che l’operazione é stata possibile grazie ad un allerta internazionale dell’intelligence marittimo della Direzione Generale del Territorio Marittimo e Marina Mercantile del Cile (Directemar), che aveva fatto sapere che l’imbarcazione da turismo aveva navigato in acque territoriali cilene ed aveva fatto scalo a Valdivia, Coquimbo e Isola di Pasqua prima di prendere il Pacifico fino all’Australia. Related posts /…

Read More

Narcotraffico al confine tra Spagna e Gibilterra. L’impunita’ dei narcos

Il forte rumore di alcune eliche che tagliano l’aria fa a cazzotti con la tranquillita’ del vespero del porto di Atunara de La Lìnea de la Concepciòn (Cadiz) (ndr – cittadina al confine con Gibilterra). Avvezzi ad essere spettatori delle sconfortanti scene dei narcos che sbarcano la droga in pieno giorno, alcuni abitanti riprendono la scena (vedi video in basso all’articolo). Questa volta cio’ che si vede e’ molto chiaro. Un elicottero della Guardia Civil vola tanto basso che increspa l’acqua. Insegue una lancia che, in fuga, si e’ arenata…

Read More

Bolivia, Droga: Accordo tra sindacati cocaleros e Governo

seguito a violenti scontri con la polizia. Il ministro degli Interni, Carlos Romero, in una conferenza stampa ha detto che l’accordo cocaleros prevede di poter coltivare 14.300 ettari nella regione delle Yungas de La Paz e 7.700 ettari nella zona del tropico di Cochabamba, nel Chapare (centro), dove ha base il presidente Evo Morales. Related posts / Posts Simili/Correlati: Ford Italia multata da Antitrust per pubblicità ingannevole USA – Bronx, Morti per droga. Indagine Narcotraffico al confine tra Spagna e Gibilterra. L’impunita’ dei narcos Business internazionale della Droga (2) Colombia,…

Read More

Peru’, Coca: secondo Paese produttore

Il Perù è al secondo posto nella poco invidiabile classifica dei coltivatori mondiali della foglia di coca, alle spalle della Colombia ma davanti alla Bolivia. Lo ha indicato l’Ufficio delle Nazioni Unite per il Controllo della Droga e la Prevenzione del Crimine (Unodc), presentando il suo rapporto 2011. Related posts / Posts Simili/Correlati: COLOMBIA – Taglia dei narcos su cane anti-droga Bolivia, Droga: I soldi della Ue per addestrare gli agenti locali Narcotraffico al confine tra Spagna e Gibilterra. L’impunita’ dei narcos Il nuovo narcotraffico alla frontiera tra Colombia ed…

Read More