ARCHIVIO SOCIETA' 

[INCHIESTA GIORNALISTICA] MTB nel Chianti: Plagio progetto turismo

La presente inchiesta nasce da un messaggio ricevuto il 21 Gennaio 2018 nella nostra casella di posta, mediante il messanger di Facebook, da un soggetto X il quale, oltre ad averci ‘consigliato’ come dovremmo svolgere il nostro lavoro professionale, ha anche scritto un commento sulla pagina facebook dell’agenzia stampa. Ovviamente abbiamo tutto documentato. L’inchiesta è pubblicata nel toscanamagazine.com . Related posts / Posts Simili/Correlati: Contact Media e democrazia, Diritto di accesso alla informazione? Comunicati stampa, per quale motivo pubblicarli gratis? Ordini di Malta, Inchiesta giornalistica su Wikipedia Storia del narcotraffico.…

Read More

Facebook: diffamazione, ingiurie e offese; reati penali

La diffamazione, le ingiurie e le offese se perpetrate in modo continuo, palese e a evidente scopo di recare danno all’immagine e non solo della persona fisica o giuridica diffamata, è un reato.Ci sono persone che esternano illazioni, ingiurie e calunnie, pretendendo che esse devono essere considerate in modo goliardico. Related posts / Posts Simili/Correlati: Google Plus, migliaia di profili vuoti Facebook, aperta indagine tedesca sui vertici statunitensi Firenze, Incendio in oliveta zona Careggi (Via Dei Massoni) Social net Facebook: Concessionario Mercedes nega diritto replica a giornalista Empoli e Castelfiorentino,…

Read More