ARCHIVIO COOPERAZIONE 

Bangladesh, Regime alimentare a rischio per i nuovi arrivi di rifugiati Rohingy

Oltre 2.000 famiglie sono state interpellate per capire i principali bisogni dei rifugiati e delle comunità ospitanti. Le domande vertevano, tra le altre cose, sul tipo di regime alimentare, sulla spesa per il cibo e per altri beni, e sul tipo di misure adottate per sfamare la famiglia.Con oltre 656.000 persone fuggite nel Bangladesh dal Myanmar dal 25 agosto 2017, e una comunità pre-esistente di rifugiati di circa 300.000 persone, la situazione della sicurezza alimentare a Cox’s Bazar è estremamente precaria. Related posts / Posts Simili/Correlati: [UE] Inclusione abitativa: autocostruzione…

Read More

I difensori dell’ambiente sempre piu’ minacciati

Il 6 luglio, Ademir de Souza Pereira e’ stato ucciso con colpi di arma da fuoco in piena strada Porto Velho, la capitale dello Stato brasiliano di Rondonia. Era membro della Lega dei contadini poveri di questo Stato e si opponeva all’agro-industria che aggredisce l’Amazzonia. Il 30 giugno, in Honduras, Bertha Zuniga Caceres, figlia della famosa ecologista Berta Caceres, assassinata a marzo 2016, e’ scampata a pelo ad un attacco insieme ad altri due membri del Consiglio civico delle organizzazioni popolari e indigene dell’Honduras (COPINH). Related posts / Posts Simili/Correlati:…

Read More

Acqua quanto costi nel mondo, dagli stivali agli smartphone

Un paio di stivali di pelle richiede l’impiego di 14,5 tonnellate di acqua ma la percentuale è destinata a salire a 25 tonnellate se le concerie di pelle scaricano sostanze chimiche trattate nell’ambiente, come accade in Bangladesh. Related posts / Posts Simili/Correlati: Legambiente: più pulita l’aria toscana [Ambiente] Oceano Artico: Presenza altissima di microplastiche [Ambiente – Oceani] Rifiuti di Plastica: A rischio i coralli Ambiente, Calabria: Sequestrata la discarica abusiva più grande della regione [Cina] Ambiente: Inquinamento provoca oltre 100mila morti

Read More

LA PRODUZIONE DI ARMI IN ITALIA…

Quando pensiamo ai settori di “punta” della nostra economia, è facile immaginare la moda, il turismo, la gastronomia, il calcio…Eppure tra i primi posti dell’industria meccanica e dell’industria elettronica mondiale figurano molte aziende italiane, tanto che la produzione nostrana viene considerata ad altissimo livello. Nella moltitudine di aziende che ruotano attorno a questi settori industriali ci sono anche i costruttori di armi… Sono molto meno visibili che in altri stati (u.s.a.) eppure il loro giro d’affari è tra i più floridi del mondo… Related posts / Posts Simili/Correlati: Rapporto IISS,…

Read More