Stangata sui prezzi per le famiglie italiane

Dal primo luglio 2017 è scattato l’aumento dell’energia elettrica del 2,8%, deciso dall’Authority che si rifletterà sulle prossime bollette, ma complici anche le condizioni meteo non favorevoli tra gelate primaverili prima e siccità poi, l’aumento dei prezzi dovrebbe farsi sentire anche sui prodotti alimentari. Related posts / Posts Simili/Correlati: Artico, Produzione petrolio: attivato primo impianto Italia e Iran firmano accordo per apertura linee credito da 5 miliardi euro

Read More

Italia, nel 2009 aumentate le tariffe in vari settori

Indice generale prezzi (Nic) +0,8%; Prezzi controllati +1,3%; Controllati esclusi energetici +2,9%; Elettriche -1,9%; Gas di erogazione -1,5%; Rifiuti urbani +4,5%; Acqua potabile +5,9%; Trasporti ferroviari +4,6%; Trasporti mare e acque interne +7,3%; Trasporti urbani +1,9%; Trasporti extra urbani +1,2%; Auto pubbliche +2,0%; Pedaggi autostradali +2,9%; Altri servizi (es. certificati) +2,5%; Canone Rai +1,4%; Servizi postali +5,6%; Telefoniche +2,7%; Istruzione secondaria +3,9%; Istruzione universitaria +2,9%; Ingresso ai musei +4,4%; Trasferimento proprietà -0,1%; Totale beni liberalizzati -3,7%; Liberalizzati esclusi petrolio +0,6%; Petroliferi -14,3%; Assicurazioni R.C. +2,9%; Voli aerei nazionali -19,6%; Servizi…

Read More