Scrivere un articolo, ma quante battute per una cartella?

I testi che vengono chiesti per scrivere gli articoli vengono identificati in “Cartella”, ma quante battute vanno fatte ? La domanda sembra ovvia come altrettanto la risposta, ma riteniamo comunque rinfrescare la memoria. Dunque per evitare confusione, abbiamo adottato come “unità di misura” per i testi “LA CARTELLA”, che non corrisponde alla PAGINA. Una cartella è composta da 1800 battute, compresi gli spazi. Related posts / Posts Simili/Correlati: Contact Diffida a chi calunnia il nostro operato di giornalisti Media e democrazia, Diritto di accesso alla informazione? LO STILE DEL GIORNALISMO…

Read More

Web Writer: scrivere un testo su un blog

Nel corso di questi anni abbiamo cercato di produrre testi personalizzandoli a secondo del mezzo di comunicazione utilizzato. Ad esempio il social network Twitter permette 140 caratteri, di conseguenza si affina la tecnica della “notizia” la quale deve contenere un testo interpretativo di quanto si andrà a consultare per intero oppure una “breve” senza link aggiuntivo alla notizia. La stesura di una notizia o di un articolo ha regole ben precise, ad iniziare dalla verifica delle fonti sino al controllo grammaticale di quanto redatto. Per quanto concerne la tecnica per…

Read More

Master nel giornalismo: Quanto costano ?

Nel catalogo interregionale di una società rientrano anche molti corsi in giornalismo, tra cui un master. La differenza non è da poco perché nel caso dei corsi la frequenza non permette l’acquisizione del tesserino da giornalista praticante, possibile invece con il master biennale di I livello in giornalismo dell’università Suor Orsola Benincasa di Napoli, riconosciuto dall’Ordine dei giornalisti. Il costo è di 13.800 euro per il biennio (costituito da 3mila ore di lezione), ma attenzione: l’ammontare massimo del voucher è di 6mila euro e non è detto che l’anno prossimo…

Read More

La struttura di una notizia o articolo

Eccovi di seguito alcune indicazioni su come scrivere la notizia e su come presentarla “esteticamente”, con accenni al giornale cartaceo tradizionale e a quello online. Cappello: nella prima parte della notizia, il cappello o l”incipit” un tempo si seguiva la regola delle cinque w, ereditata dal giornalismo anglosassone: “who, what, where, when, why”, ovvero si davano informazioni sulla notizia in termini di chi, che cosa, dove, quando, perché, a cui si aggiungeva la sesta domanda, come…Il cappello non deve essere troppo lungo e la scelta delle variabili da inserire è…

Read More