ARCHIVIO SOCIETA' 

Il consumo di proteine animali e’ in crescita

Il consumo di proteine animali e’ in crescita, e questo obbliga a dover trovare metodi per farlo in modo sostenibile per il Pianeta e a vantaggio di chiunque viva su di esso, nonostante il costo ecologico della sua produzione. Documentari come Cowspiracy (un gioco di parole tra “mucca” e “cospirazione”) hanno chiesto, tra varie diffidenze, perche’ la produzione di alimenti di origine animale non erano all’ordine del giorno dei grandi fronti di lotta contro il cambiamento climatico. Related posts / Posts Simili/Correlati: [Cina] Ambiente: Inquinamento provoca oltre 100mila morti U.E./Relazione…

Read More

Sono le donne africane che devono decidere quanti figli vogliono, quando e con chi

Nicolas Meda non e’ estraneo alle questioni sollevate nel summit Family Planning 2020 di Londra, lo scorso martedi’ 11 luglio. Medico epidemiologo da piu’ di venti anni, specializzato in medicina riproduttiva e della trasmissione madre-figlio del virus Hiv, difende da diverso tempo lo sviluppo di una migliore contraccezione in Africa. Related posts / Posts Simili/Correlati: Lecce, Diritto di critica giornalistica: importante sentenza del tribunale Lotta al narcotraffico Nordafrica/Europa. Il ruolo dell’Italia [Africa – Congo] Li chiamano enfants sorciers, bambini stregoni Rapporto IISS, Narcoguerra nel Mondo; quella messicana miete più vittime…

Read More

Etiopia, Agricoltura: semi open source

L’organizzazione olandese Hivos si sta occupando di un approfondito studio sui semi open source in Etiopia, attraendo agricoltori, operatori che lavorano nelle banche dei semi, rappresentanti di organizzazioni governative, ONG e aziende produttrici di sementi da tutta l’Africa orientale. Willy Douma, responsabile del programma sui semi open source di Hivos, afferma che l’organizzazione sta costruendo un’alleanza globale sul tema. Related posts / Posts Simili/Correlati: Giornata mondiale delle comunicazioni sociali, Omelia del cardinale Angelo Bagnasco SIRIA, AMBIENTE; PIANO URBANISTICO: PRESTITO BEI DI 50 MILIONI DI EURO U.E., Droga: Rapporto Europol e…

Read More

Allergie da alimentazione: pesce crudo

Mangiare il pesce crudo e prendersi l’anisakidosi. E’ un rischio concreto perche’ va di moda mangiare pesce crudo, in particolare il sushi e sashimi. L’Anisakis e’ un verme di 3-4 cm, che puo’ infestare praticamente tutti i pesci ma le specie più frequentemente colpite sono l’aringa lo sgombro, il tracuro, il melu’, il pesce sciabola, il merluzzo, le acciughe, la sardina e le triglie. Nessuna area di pesca marittima può essere considerata immune da larve di Anisakis. Il vermetto provoca dolori addominali, diarrea, nausea, vomito, perforazioni dell’intestino e dello stomaco.…

Read More