ARCHIVIO COOPERAZIONE 

Bangladesh, Regime alimentare a rischio per i nuovi arrivi di rifugiati Rohingy

Oltre 2.000 famiglie sono state interpellate per capire i principali bisogni dei rifugiati e delle comunità ospitanti. Le domande vertevano, tra le altre cose, sul tipo di regime alimentare, sulla spesa per il cibo e per altri beni, e sul tipo di misure adottate per sfamare la famiglia.Con oltre 656.000 persone fuggite nel Bangladesh dal Myanmar dal 25 agosto 2017, e una comunità pre-esistente di rifugiati di circa 300.000 persone, la situazione della sicurezza alimentare a Cox’s Bazar è estremamente precaria. Related posts / Posts Simili/Correlati: [UE] Inclusione abitativa: autocostruzione…

Read More
ARCHIVIO ATTUALITA' 

Fame nel mondo in crescita

In un mondo in cui una persona su tre è malnutrita e in cui il numero di affamati è passato da 777 milioni nel 2015 a 815 milioni di persone nel 2016, l’obiettivo ”Fame zero” contenuto nell’Agenda 2030 sullo sviluppo sostenibile (SDGs 2), che stabilisce di sradicare la fame e la malnutrizione in tutte le forme entro il 2030, non potrà essere raggiunto a meno che non si intervenga tempestivamente con un radicale cambio di paradigma del sistema di produzione e distribuzione alimentare, in favore di modelli più democratici, inclusivi…

Read More
ARCHIVIO OSJ 

CATANIA, OPERE UMANITARIE OSJ: DONAZIONE DI GENERI ALIMENTARI

Il Sovrano Ordine di San Giovanni di Gerusalemme – Cavalieri di Malta OSJ, grazie alla collaborazione del Cavalier Gaetano Caruso, al Dottore Salvatore Vadalà e a tutti i Cavalieri del Priorato intervenuti per l’occasione, hanno consegnato il 6/1/2018 a Catania, in Sicilia, numerosi prodotti alimentari caricati su due camion, per aiutare i poveri e bisognosi. Related posts / Posts Simili/Correlati: Sardegna, Chiesa di Santa Maria di Betlem; cerimonia investitura nuovi cavalieri di Malta OSJ Ordini di Malta, Inchiesta giornalistica su Wikipedia [Ordine di Malta OSJ] Riepilogo opere umanitarie Dicembre 2017/Gennaio2018…

Read More

Stangata sui prezzi per le famiglie italiane

Dal primo luglio 2017 è scattato l’aumento dell’energia elettrica del 2,8%, deciso dall’Authority che si rifletterà sulle prossime bollette, ma complici anche le condizioni meteo non favorevoli tra gelate primaverili prima e siccità poi, l’aumento dei prezzi dovrebbe farsi sentire anche sui prodotti alimentari. Related posts / Posts Simili/Correlati: Artico, Produzione petrolio: attivato primo impianto Italia e Iran firmano accordo per apertura linee credito da 5 miliardi euro

Read More

Italia, Cooperazioni: Incaricato Dipartimento Giustizia Minorile per vigilanza crediti alimentari

COOPERAZIONE IN MATERIA DI OBBLIGHI ALIMENTARI IN AMBITO COMUNITARIO – REGOLAMENTO CE N.4/2009 DEL CONSIGLIO DEL 18.12.2008 Dal 18 giugno 2011, il Ministero della Giustizia – Dipartimento per la Giustizia minorile è stato individuato quale ”Autorità Centrale” per l’Italia incaricata di adempiere agli obblighi derivanti dal regolamento CE n. 4/2009 del Consiglio del 18.12.2008, in materia di recupero effettivo dei crediti alimentari in situazioni transfrontaliere. A tale ufficio dovranno essere inoltrate le istanze provenienti dai seguenti Stati: Belgio, Bulgaria, Repubblica Ceca, Germania, Estonia, Irlanda, Grecia, Spagna, Francia, Cipro, Lettonia, Lituania,…

Read More