ARCHIVIO SOCIETA' 

Diritto aborto. Caso El Salvador. Occorrono le brigate internazionali

La notizia e’ agghiacciante e confortante nello stesso tempo. Una ragazza di 19 anni stuprata, decise di abortire e fu condannata a 30 anni di galera. Ora e’ stata “graziata” e dopo 15 anni e’ libera (1). Secondo stime di organizzazioni femministe de la repubblica di El Salvador, Paese in cui vige questa legge, circa una trentina di donne si trovano attualmente in carcere, scontando pene dai 6 ai 35 anni, per aver abortito. Related posts / Posts Simili/Correlati: [VENEZUELA] Dittatura militare fra narcos e terrorismo islamico? Tortura. La situazione…

Read More

Sono le donne africane che devono decidere quanti figli vogliono, quando e con chi

Nicolas Meda non e’ estraneo alle questioni sollevate nel summit Family Planning 2020 di Londra, lo scorso martedi’ 11 luglio. Medico epidemiologo da piu’ di venti anni, specializzato in medicina riproduttiva e della trasmissione madre-figlio del virus Hiv, difende da diverso tempo lo sviluppo di una migliore contraccezione in Africa. Related posts / Posts Simili/Correlati: Lecce, Diritto di critica giornalistica: importante sentenza del tribunale Lotta al narcotraffico Nordafrica/Europa. Il ruolo dell’Italia [Africa – Congo] Li chiamano enfants sorciers, bambini stregoni Rapporto IISS, Narcoguerra nel Mondo; quella messicana miete più vittime…

Read More