Social LinkedIn bloccato da Russia per violazione privacy

bandiera-russa

L’Ente per telecomunicazioni russo (Roskomnadzor) aveva richiesto blocco su territorio nazionale, social net LinkedIn che, oggi 10 Novembre 2016, è stata accolta. Il motivo della decisione della Corte è la mancata ottemperanza ai provvedimenti del Codice civile russo che, in termini di privacy, vieta espressamente alle società e ai server localizzati all’estero la raccolta e la diffusione dei dati personali dei cittadini russi.

Il provvedimento di blocco avverrà entro tre giorni.

Related posts