Sacra Rota: Papa Francesco decide riformare processo canonico

papa_franz_emmegipress

La nuova riforma, varata da Papa Francesco, attribuirà al vescovo della diocesi la responsabilità di fare da giudice competente a pronunciare la sentenza, quando le ragioni della nullità sono evidenti o riguardano la mancanza di fede di uno o entrambi i coniugi.Le due lettere “Mitis Iudex Dominus Iesus” e “Mitis et misericors Iesus” riguardano in particolare «la riforma del processo canonico per le cause di dichiarazione di nullità del matrimonio, rispettivamente nel Codice di Diritto Canonico e nel Codice dei Canoni delle Chiese Orientali».

La competenza per le cause di dispensa del matrimonio rato e non consumato e di dichiarazione di nullità è passata in via esclusiva al tribunale della Rota romana, mentre prima era della Congregazione per il culto divino.

Related posts

Leave a Comment