Quando cambia il significato di una affermazione, cosa accade?

I lettori più attenti ci hanno scritto rilevando che c’è una discrepanza tra il testo originale del sacerdote di Lerici e quello poi pubblicato da qualche nota testata. Non è la prima volta che accade. Rispondiamo ai nostri lettori consigliando di analizzare e confrontare i testi pubblicati nei quotidiani(quelli che prendono soldi pubblici), poiché, come dice lo stesso sacerdote di Lerici:”Se una frase la si sgancia dal prima e dal dopo, si possono far dire cose molto diverse”.

Noi non intendiamo fare polemica con alcuno e non entriamo nel merito della questione.

Ricordiamo a quei colleghi che scrivono articoli differenti dalla realtà nel avere un pò di attenzione, poiché la deontologia e le carte dei doveri non sono un optional.

Il giornalismo è raccontare un fatto di cronaca come è avvenuto, lasciando l’opinione ai lettori. Altrimenti chi stravolge il significato o cambia frasi e parole, scivola sulla scarsa credibilità e danneggia nel contempo anche la categoria ed i colleghi. Ricordiamoci poi che non siamo bloggher, ma giornalisti!

L’argomento del femminicidio è importante, ma delicato sul quale chi vuole parlarne potrebbe farlo evitando di innescare polemiche.

Per esempio noi avevamo già pubblicato un articolo tempo addietro; come si evince ci siamo limitati ai fatti ed ai dati rilevati.

Poi ognuno è libero di pensare quel che vuole.

Shortlink:

Condividere Articolo

Passare con il mouse sul banner e attendere che esca un elenco; cliccare poi sull'icona del social net che riteniamo più opportuno divulgare la notizia ed seguire la procedura richiesta.
Bookmark and Share
Posted by on 26/12/2012. Filed under ARCHIVIO, GEOPOLITICA, GIORNALISMO. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

You must be logged in to post a comment Login