Peru’, Coca: secondo Paese produttore

antidrogas_venezuela

Il Perù è al secondo posto nella poco invidiabile classifica dei coltivatori mondiali della foglia di coca, alle spalle della Colombia ma davanti alla Bolivia. Lo ha indicato l’Ufficio delle Nazioni Unite per il Controllo della Droga e la Prevenzione del Crimine (Unodc), presentando il suo rapporto 2011. In una conferenza stampa Flavio Mirella, rappresentante della organizzazione per il Perù, ha chiarito che le superfici coltivate di foglie di coca – la materia prima per la cocaina – sono passate da 61.200 ettari del 2010 ai 62.500 dello scorso anno in Perù.
In Colombia c’è stato un leggero calo, dai 64mila ettari del 2010 ai 62mila del 2011. Mirella ha aggiunto che la quasi totalità della coltivazione della coca “si concentra in Colombia, Perù e Bolivia”, con una superficie che occupava 153.700 ettari nel 2011″ (contro i 149mila del 2010).

ADUC

Related posts