Operazione arcobaleno: 12 arresti per associazione mafiosa

E’ ancora in corso una imponente operazione di polizia, che vede impiegati circa 500 tra poliziotti e finanzieri, coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia della Procura della Repubblica di Napoli e condotta dalla Questura di Latina – Squadra Mobile e Commissariato PS di Formia (LT) – e dal G. I. C. O. del Nucleo Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Roma. L’indagine, durata quasi due anni, ha permesso di rilevare due holding imprenditoriali, operanti prevalentemente nel settore dell’edilizia, nelle Province di Roma, Latina e Napoli, gestite, direttamente o attraverso prestanome, da soggetti collegati al clan camorristico MALLARDO  operante sul territorio del comune di Giugliano in Campania a nord della città di Napoli, inserito nel cartello criminale denominato Alleanza di Secondigliano.12 sono i provvedimenti restrittivi in corso di esecuzione a carico di altrettanti personaggi ritenuti responsabili di associazione per delinquere di stampo camorristico finalizzata al controllo di attività economiche ed al riciclaggio e reimpiego di capitali di provenienza illecita.
Nel corso dell’operazione sono stati sottoposti a sequestro: centinaia di terreni, fabbricati e locali commerciali, decine di rapporti bancari auto e motoveicoli, imbarcazioni e polizze assicurative,il tutto per un valore complessivo di oltre 400.000.000 di euro. Di particolare rilievo il sequestro delle aree ex Desco di Terracina e Madonna delle Grazie di Fondi, nonché l’Hotel Orizzonte ed il centro commerciale Orizzonte di Giugliano in Campania.

Related posts