LIBIA: SI CONCLUDE IL PROGRAMMA DI REINSEDIAMENTO A SALOUM IN EGITTO

A partire da domenica prossima le istanze dei cittadini di paesi terzi che arriveranno dalla Libia alla frontiera egiziana di Saloum non saranno più prese in esame per il reinsediamento da parte dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR). Le persone che già si trovano a Saloum non saranno interessate da questo provvedimento e il lavoro per cercare soluzioni per la loro situazione proseguirà, anche attraverso il reinsediamento di coloro che saranno riconosciuti rifugiati. Ma le istanze di coloro che arriveranno dopo la giornata di domenica e che chiederanno di essere reinsediati non saranno più prese in considerazione. 

 

 

Related posts