Libia, Sequestro italiani: riscatto 4 mln euro

al-qaeda_in_the_islamic_maghreb_fighters

Il gruppo guidato da un uomo algerino legato ad al Qaeda nel Maghreb islamico (Aqmi), ma che agisce per proprio conto, il quale sembra essere artefice sequestro dei due italiani il 20 settembre, nel sud-est della Libia, avrebbe chiesto 4 milioni di euro come riscatto. Lo hanno rivelato fonti della sicurezza algerina al sito web Middle East Eye.

«Il gruppo è composto da libici e algerini ed è guidato da un algerino che si chiama Abdellah Belakahal», ha rivelato la fonte, che ha minacciato «di cedere gli ostaggi all’Aqmi o ad una cellula dello Stato islamico», se il riscatto non viene pagato. Ma su quanto affermato non ci sono conferme ufficiali.

fonte

Shortlink:

Condividere Articolo

Passare con il mouse sul banner e attendere che esca un elenco; cliccare poi sull'icona del social net che riteniamo più opportuno divulgare la notizia ed seguire la procedura richiesta.
Bookmark and Share
Posted by on 12/10/2016. Filed under ARCHIVIO, CRONACA ESTERA. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

You must be logged in to post a comment Login