[Italia] Vaccini: da 0 a 6 obbligatorio, altrimenti niente nido e materna

La principale novità riguarda l’aumento del numero delle vaccinazioni obbligatorie, che passano dalle attuali 4 a 10 e diventano requisito fondamentale per l’ammissione dei bambini al nido e alla scuola dell’infanzia (0-6 anni). Tra queste figurano quelle in via permanente, come anti-poliomelitica, anti-difterica, anti-tetanica, anti-epatite B, anti-pertosse e anti Haemophilusinfluenzae tipo B; a cui si aggiungono l’ anti-morbillo, anti-rosolia, anti-parotite e anti-varicella.

E’ prevista però una fase transitoria, per i bimbi nati tra il 2001 ed il 2016, con riferimento ai quali dovranno essere somministrate solo quelle previste dal Calendario vaccinale nazionale per ciascun anno di nascita.

Pur non essendo obbligatorie, inoltre, ai nati dal 2012 al 2016 sono offerte gratuitamente le vaccinazioni anti-meningococcica C e anti-pneumococcica, mentre ai nati dal 2017 quelle anti-meningococcica B, anti-meningococcica C e anti-pneumococcica e anti-rotavirus. Le vaccinazioni si potranno prenotare direttamente e gratuitamente in farmacia, nell’ambito delle attività della “farmacia dei servizi”.

La vaccinazione è requisito fondamentale per la frequenza del nido e materna, quindi senza si prevede una sanzione amministrativa pecuniaria, da 100 a 500 euro.

Fonte

Related posts