Italia, Decreto Romani tv-Internet: Presidente Camera chiede procedere con calma

finiLe commissioni Cultura e Trasporti di Montecitorio valutino la richiesta, avanzata dal Pd, di prendere piu’ tempo per esprimere il previsto parere sul ‘decreto Romani’, lo schema di decreto legislativo del governo che recepisce le nuove norme Ue in materia di tv e Internet: e’ l’invito del presidente della Camera Gianfranco Fini, che ha inviato ai presidenti delle due commissioni, Valentina Aprea e Mario Valducci, la lettera ricevuta nei giorni scorsi dal capogruppo del Partito democratico Dario Franceschini. L’ufficio di presidenza delle commissioni si riunira’ domani alle 12.
Il termine per il parere scade il 27 gennaio, ma il Pd – sostenuto poi da tutta l’opposizione – ha chiesto al presidente della Camera di avere piu’ tempo a disposizione, alla luce della ‘complessita” e della ‘delicatezza’ della materia.
Richiesta che Fini ha ‘girato’ alle commissioni affinche’ la prendano in considerazione: non spetta, infatti, alla presidenza della Camera – spiega Fini – ma alle commissioni riunite decidere eventualmente di rinviare il termine, acquisendo l’impegno del governo ad aspettare la formulazione del parere parlamentare prima di approvare definitivamente il decreto.
A pronunciarsi sara’ dunque domani l’ufficio di presidenza delle due commissioni, integrato dai rappresentanti dei gruppi, che potrebbe varare un calendario di audizioni con i soggetti interessati dalle nuove norme: il Pd le chiedera’, ha anticipato nei giorni scorsi il responsabile comunicazioni Paolo Gentiloni, sottolineando di aver gia’ registrato la disponibilita’ in tal senso da parte dei presidenti delle due commissioni. Sempre domani, alle 14.30, e’ prevista anche la convocazione della commissione Lavori pubblici del Senato per il parere sul decreto.

ADUC – Fi

Related posts