IRAQ, CARTE ELETTRONICHE PER LE FAMIGLIE DI SFOLLATI E DI RIFUGIATI SIRIANI

Carte-conto_wfp_ira_siriani_scope

Le migliaia di famiglie sfollate irachene e di rifugiati siriani in Iraq riceveranno delle carte, conosciute anche come SCOPE, sia in contante che in voucher, dando la possibilità di scegliere e comprare il cibo nei negozi locali nel paese.

Il sistema SCOPE permette di fornire un’assistenza alimentare flessibile che si adatta ai rapidi cambiamenti in atto nel paese: può essere usato per ritirare contante o come voucher elettronico e, in aree dove il cibo non è disponibile sui mercati, anche per ritirarlo nei punti di distribuzione di una nota ONG. Inoltre, il sistema sostiene la rete locale di commercianti alimentari.

Per ricevere le carte SCOPE, le persone devono registrare i propri dati identificativi e impronte digitali nel database della ONG, che è collegato elettronicamente alle carte.

La carta SCOPE si connette automaticamente al database per confermare l’identità della persona, poi il costo dell’acquisto viene dedotto dal saldo totale e registrato su uno scontrino.

La Direzione generale per gli Aiuti Umanitari e la protezione civile della Commissione europea (ECHO) ha finanziato il lancio del sistema SCOPE e il progetto pilota a Aqrah, nella regione curda settentrionale del governatorato di Duhok, dove si trovano migliaia di sfollati iracheni e rifugiati siriani.

Finora, ECHO ha contribuito con quasi 32 milioni di dollari ai programmi di assistenza alimentare in Iraq a sostegno delle famiglie sfollate e dei rifugiati siriani.

Fonte

Related posts