India, Bambino cristiano torturato e ucciso da estremisti indu’

Un bambino cristiano di sette anni del villaggio di Gamidi, all’interno del distretto di Dungerpur, nello Stato di Rajasthan (zona nordoccidentale dell’India), è stato catturato, torturato ed ucciso da fondamentalisti indù. Il cadavere del piccolo, ritrovato il 18 novembre in un laghetto, era privo di naso, occhi e orecchie, con segni di bruciature sull’addome, le dita dei piedi mozzate e profondi tagli su una mano e su un braccio. Gli estremisti, con il loro efferato gesto, hanno voluto lanciare un segnale minaccioso a tutta la comunità cristiana. L’episodio è stato denunciato dai genitori del piccolo, che tutti chiamavano Anmol.

fonte

Shortlink:

Condividere Articolo

Passare con il mouse sul banner e attendere che esca un elenco; cliccare poi sull'icona del social net che riteniamo più opportuno divulgare la notizia ed seguire la procedura richiesta.
Bookmark and Share
Posted by on 15/12/2013. Filed under GEOPOLITICA. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

You must be logged in to post a comment Login