Head Hunter, cacciatori di teste: chi sono cosa fanno

Headhunter” è un termine inglese per indicare i “cacciatori di teste”, detti anche job hunter, cioè coloro che ricercano il personale meglio qualificato per un’azienda o una ditta. In un certo senso sono degli intermediari, i quali sono un tramite fra il lavoratore e l’azienda in questione; inoltre sono anche consulenti, per la negoziazione delle condizioni del contratto. Gli head hunter ricercano quadri o dirigenti, o comunque personale altamente qualificato. Il loro compito è individuare sul mercato del lavoro quadri o dirigenti e comunque profili professionali di alto livello, per conto di imprese o enti che li ingaggiano. Il mercato degli head hunter in Italia è regolamentato da una rigida normativa, quale appunto il Dlgs. 276/03; in particolare gli operatori vengono definiti come “soggetti che svolgono attività di consulenza per le direzioni aziendali, al fine di risolvere una specifica esigenza dell’organizzazione del committente, attraverso l’individuazione di candidature idonee a ricoprire una o più posizioni lavorative in seno all’organizzazione medesima”. In Italia gli Head Hunter, operativi ed autorizzati legalmente sono trenta (salvo aggiornamenti dell’ultim’ora). (1)

Gli head hunter consultano motori di ricerca come Google e social net work professionali quali, Linkedin, Twitter. Quindi ricordatevi di mantenere sul web sempre un profilo professionale e decoroso.

 

NOTA
(1) Sul sito di Massimorosa.com, nella sezione domande e risposte, potrete trovare moltissime informazioni specifiche al riguardo.

Related posts