Germania, Acqua: sentenza facilita riduzione prezzi

logo_bghIl 2 febbraio, la Corte Federale di Giustizia (BGH) ha emesso una sentenza che spiana la via alla riduzione dei prezzi dell’acqua. La Corte s’è occupata di un contenzioso che opponeva il gestore idrico Enwag e l’organismo antitrust dell’Assia (Hessen); quest’ultimo chiedeva una riduzione del 30% dopo aver confrontato i prezzi di altri fornitori. Enwag gli contestava la sottovalutazione di certi elementi importanti, ed è ricorsa in giudizio. Ma secondo BGH, l’azienda non è riuscita a dimostrare che i suoi prezzi si giustificano con particolari ostacoli ambientali; viceversa, la richiesta dell’Antitrust regionale si era avvalsa di un confronto corretto tra fornitori. Il giudizio dà un segnale che trascende i confini regionali, ma intanto milioni di utenti dell’Assia con un consumo annuo di 150 metri cubi potrebbero risparmiare 110 euro.
Situazione generale. In Germania operano 6.200 fornitori idrici con 41.000 addetti e un bilancio annuo di 9 miliardi di euro. Molte sono piccole aziende comunali, un centinaio di grosse società copre la metà della fornitura generale. Tra il 1990 e il 2006 il fabbisogno quotidiano pro capite d’acqua è diminuito del 15% a 125 litri.

ADUC – Fi

Related posts