Francia, Staminali embrionali: Deputato Ump chiede modifica legge

In un’intervista al Journal du Dimanche, il deputato Ump (partito di maggioranza del presidente Sarkozy) Jean Leonetti, coordinatore della missione di informazione parlamentare sulla revisione delle leggi sulla bioetica, si ‘e detto d’accordo con il “colpo di stato medico” di René Frydman, il medico che ha fatto nascere una coppia di bimbi da ovociti congelati. Leonetti rileva come il medico abbia lanciato un messaggio del tipo: lasciate lavorare i ricercatori.
Di conseguenza Leonetti auspica l’estensione delle autorizzazioni alle ricerche sull’embrione. “Occorre distinguere tra l’etica sociale, che implica prudenza, e l’etica scientifica, che deve privilegiare l’audacia. La soluzione non e’ vietare il lavoro scientifico -non si sa mai che cosa si scopre quando si fa una ricerca- ma le sue applicazioni deliranti come la clonazione e tutto quello che rappresenta un pericolo per la specie umana”.
Leonetti ritiene che occorre autorizzare la conservazione in vitro degli ovociti, oggi e’ vietata in Francia. E si dichiara favorevole a questa tecnica per quelle donne giovani che desiderano congelare i propri ovociti giovani in modo da poter avere un bambino in un secondo tempo: “Io non sono contrario a questa pratica a condizione che non sia rimborsabile dalla sanita’ pubblica e che si metta un limite d’eta’ (45 anni per esempio) per l’uso degli ovociti”. “Per evitare la commercializzazione occorre offrire un vero riconoscimento ai donatori, rimborsando le loro spese per stoccare gli ovociti nelle apposite banche e soprattutto un pubblico riconoscimento con una lettera di ringraziamento da parte del Presidente della Repubblica.
Per la ricerca sugli embrioni, bisogna “finirla con l’oscurantismo. Quando il progetto di legge sulla revisione delle leggi bioetiche sara’ discusso in Parlamento, faro’ sentire la voce dei ricercatori. Per me e’ urgente autorizzare la ricerca sugli embrioni non destinati a nascere, per consentire una volta per tutte, bloccando l’attuale sistema delle deroghe, la ricerca sulle cellule embrionali”. Per quanto riguarda gli embrioni destinati ad essere impiantati, Leonetti ritiene di “offrire ai ricercatori massima liberta’ e permettere cosi’ di migliorare le tecniche di fecondazione -cosa che si puo’ fare solo mettendo mano agli embrioni”.

Shortlink:

Condividere Articolo

Passare con il mouse sul banner e attendere che esca un elenco; cliccare poi sull'icona del social net che riteniamo più opportuno divulgare la notizia ed seguire la procedura richiesta.
Bookmark and Share
Posted by on 20/11/2010. Filed under ARCHIVIO, SALUTE. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

You must be logged in to post a comment Login