Finlandia, Ex.capo antidroga condannato per traffico stupefacenti

L’ex capo dell’ufficio anti-droga della polizia finlandese è stato condannato a 10 anni di prigione per traffico di stupefacenti. I giudici hanno infatti ritenuto colpevole Jari Aarnio di aver aiutato una banda di trafficanti a far entrare in Finlandia, tra il 2011 e il 2012, 800 chilogrammi di hashish provenienti dall’Olanda. Il 59enne ex poliziotto è stato condannato anche per altri reati, compreso quello di aver tentato di far condannare un innocente accusato di essere capo di una banda di narcotrafficanti.

Aarnio, che ha lavorato per 30 anni nell’anti-droga, è stato arrestato nel 2013 e da allora ha sempre negato ogni accusa, affermando di aver agito sempre nell’ambito della legalità nelle sue inchieste.
I suoi avvocati hanno già annunciato che ricorreranno in appello.
L’ex poliziotto a settembre è stato condannato, in un altro processo, a tre anni per frode.
L’arresto ed ora la condanna dell’alto funzionario di polizia è stato uno shock in Finlandia, che figura al secondo posto, dopo la Danimarca, nella lista dei Paesi meno corrotti del mondo realizzata da Transparency International.

Related posts