Famiglie Nobili: Winspeare

La famiglia Winspeare di origine inglese (Contea di York) si trasferì nel napoletano ai principi del 1700 con DAVIDE Winspeare (Londra,1704 † Napoli, 1764).
ANTONIO (n.1740), ingegnere, entrò nell’esercito napoletano raggiungendo il grado di maggiore del genio civile; ebbe l’incarico di costituire la prima scuola dei ponti e strade del Regno delle Due Sicilie.
DAVIDE Winspeare nacque a Portici (NA) nel 1775 e fu giureconsulto, avvocato e filosofo. Scrisse numerose e importanti opere: “Storia degli abusi feudali”, “Saggi di filosofia intellettuale”, “Dissertazioni legali”. Nel 1812 fu nominato avvocato generale presso la Corte di Cassazione e nel 1814 fu insignito del titolo di barone sul nome da re Gioacchino Murat, titolo riconosciuto nel 1882 dal Governo Italiano.

Fu uno dei quindici componenti della commissione istitutiva della Giunta innanzi alla quale il re Ferdinando I di Borbone giurò la Costituzione del 1820.
Morì a Napoli nel 1847.
Il fratello FRANCESCO ANTONIO (Portici, 1778 † Napoli,1870) fu tenente generale e poi Ministro della guerra nel 1860; fu nominato Cavaliere Commendatore del Real Ordine di S. Giorgio della Riunione con Real Decreto del 7 ottobre 1816. Dalla moglie Raimonda Riccardi ebbe tre figli.
Il primogenito DAVIDE (Napoli, 1826 † Cannes, 1905) nel 1839 entrò nella scuola militare Nunziatella di Napoli; raggiunse il grado di maggiore e partecipò eroicamente alla difesa di Gaeta. Ottenne da re Francesco II di Borbone la croce di cavaliere dell’Ordine Costantiniano di S. Giorgio e, alla caduta del Regno delle Due Sicilie, preferì l’esilio in Russia, ove partecipò col grado di tenente generale alla Campagna del Caucaso.
ANTONIO Winspeare (Napoli,1822 † Depressa,1918), partecipò ai moti rivoluzionari del 1842 e nel 1862 fu nominato direttore della Zecca e subito dopo prefetto di Lecce. A lui si deve il progetto per la costruzione nel 1775 della Chiesa dei Santi Silvestro e Domitilla in Ponza. Fu sindaco di Napoli dal 14.11.1875 al 18.4.1876.
Sposò Emma Gannone, duchessa di Salve e proprietaria del castello di Depressa, sito nel comune di Tricarico(Lecce).
Il Casato, con FRANCESCO ed EDOARDO (1875 † 1931), si divise in due rami; i discendenti di Edoardo, nel 1942 aggiunsero al proprio cognome quello di GUICCIARDI. CARLO Winspeare, fratello del barone RICCARDO CARLO, sposò nel 1945 donna Maria Vittoria Colonna dei principi di Stigliano. Il castello di Depressa, ristrutturato nel 1885 da Antonio Winspeare, appartiene agli eredi della famiglia Winspeare, il barone RICCARDO Winspeare ed Elisabetta principessa del Liechtenstein, genitori del regista EDOARDO Winspeare.

Wikipedia

 

Nota
Questo articolo è ispirato da una risposta di Giorgio Winspeare, nella bacheca di faccialibro.

Shortlink:

Condividere Articolo

Passare con il mouse sul banner e attendere che esca un elenco; cliccare poi sull'icona del social net che riteniamo più opportuno divulgare la notizia ed seguire la procedura richiesta.
Bookmark and Share
Posted by on 30/06/2012. Filed under CULTURA. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

You must be logged in to post a comment Login