[Emmegipress] Progetto di giornalismo comunitario

Il progetto consiste nel creare uno staff giornalistico, i cui azionisti e membri sono gli stessi professionisti. Per mezzo dei loro contributi diretti al finanziamento del giornale, i professionisti ne assicurano anche l’integrità e l’indipendenza rispetto ai grandi attori del mercato e della politica.

Gli editori e i redattori mantengono il potere decisionale sulla scelta degli argomenti di attualità da trattare; questi sono identificati tramite il feedback dei lettori.

Gli articoli saranno accessibili gratuitamente, online, per tutti.

I giornalisti saranno al centro delle attività di questo progetto cooperativo.

I contributi economici sono di un ammontare modesto, mensile od annuo, è perciò necessario raggiungere una massa critica di partecipazione elevata per assicurarne la durata nel tempo di emmegipress.

I contributi economici serviranno per le spese fiscali, tecniche (gestione siti web) e commerciali.

Ai contributi dei giornalisti si aggiungono altre fonti di reddito secondarie, come la pubblicità, i contributi per il “rafforzamento della democrazia” e interessati al giornalismo alternativo, il crowdfunding, delle donazioni provenienti da diverse fondazioni, eccetera.

Nel giornalismo, così come in altri settori, le cooperative portano una risposta “dal basso” alle nuove pratiche dei lettori e dei professionisti dell’informazione,

La necessità di una pluralità di fonti d’informazione di qualità, rapide e rilevanti “a livello locale” da un lato, e la possibilità di condividere e pubblicare queste informazioni in maniera quasi istantanea sul Web, dall’altro posso aiutare nel rendere al nostro progetto di cooperativa, un modello duraturo e flessibile per il giornalismo.

Il Direttore
Federico Mattaliano

.^.